Risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di risparmiare energia. Clicca ovunque per tornare alla navigazione.

Agrati con SIMEST si posiziona tra i leader mondiali del fissaggio per automotive

L’ingresso nel capitale della controllata USA del Gruppo brianzolo finanzia l’acquisizione di uno dei principali concorrenti statunitensi

12 ottobre 2016

SIMEST, società per l’internazionalizzazione delle imprese italiane del Gruppo Cassa depositi e prestiti, sostiene l’espansione negli USA della Agrati Spa, azienda della Brianza creata nel 1939, attiva nella produzione di sistemi di fissaggio prevalentemente per il mercato automotive.

L’Amministratore delegato di SIMEST, Andrea Novelli, e il Presidente e Amministratore Delegato di Agrati Spa, Cesare Agrati, hanno firmato oggi un accordo per l’ingresso di SIMEST nel capitale della Agrati USA Corp, holding statunitense di Agrati Group, veicolo tramite il quale si è perfezionata l’acquisizione della Continental Midland Group (CMG), una delle principali società di sistemi di fissaggio degli Stati Uniti d’America rivolta al mercato automotive, con quattro stabilimenti produttivi negli stati dell’Illinois, Ohio e Indiana.

SIMEST investirà 16 milioni di euro nella statunitense Agrati USA Corp (14% del capitale) ed erogherà un contributo sugli interessi dei finanziamenti stanziati da banche italiane a supporto dell’acquisizione.

La dimensione dell’operazione effettuata dal Gruppo Agrati è superiore a 200 milioni di euro, tra le più grandi annunciate quest’anno da aziende italiane con target negli USA.

L’acquisizione di CMG posiziona Agrati tra i più grandi produttori di sistemi di fissaggio nel mondo: i dipendenti della società passeranno da 1.980 a 2.500, mentre il fatturato consolidato supererà i 650 milioni di euro attraverso la crescita da 8 a 12 siti produttivi e da 4 a 5 centri logistici.

“SIMEST è lieta di supportare un'azienda italiana leader, che con l'acquisizione si afferma su scala globale, e di farlo con un intervento che è in sinergia e complementare al sistema bancario”, ha affermato Andrea Novelli.

“L’acquisizione del Gruppo CMG in USA ci consente di aumentare di una quota importante la nostra dimensione internazionale, entrando in un mercato chiave per il nostro percorso di globalizzazione” ha dichiarato Cesare Agrati, che ha proseguito: “SIMEST ha compreso sin da subito la strategicità dell’operazione per consolidare ed espandere a livello mondiale le competenze distintive di un gruppo italiano storico qual è il Gruppo Agrati e questo ci soddisfa e ci onora”.

AGRATI Group

Il Gruppo è leader a livello internazionale nella produzione di sistemi di fissaggio per il mercato automotive con una forte focalizzazione sulla leadership tecnica e sul ruolo di full supply chain provider. Oltre al mercato italiano, il Gruppo è presente con società controllate in Francia, Cina e Stati Uniti, opera complessivamente su 12 siti produttivi e 5 centri logistici con un organico di 2.500 dipendenti.

 

Stampa