Risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di risparmiare energia. Clicca ovunque per tornare alla navigazione.

Gruppo CDP: SIMEST a ottobre finanzia l’internazionalizzazione di 34 PMI. Tra queste, la T&J Vestor di Varese che apre a NY

Sostenute operazioni commerciali in 15 Paesi per circa €9 milioni. Tra le principali mete: Cina, Giappone, Israele e USA

9 novembre 2017

Sono 34 le PMI che – grazie a SIMEST - faranno a breve il loro ingresso sui mercati extra UE o rafforzeranno la loro presenza all’estero. La società, che insieme a SACE costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, nel mese di ottobre 2017 ha concesso finanziamenti per circa 9 milioni di euro a un gruppo di aziende per operazioni commerciali in 15 Paesi: Albania, Arabia Saudita, Armenia, Australia, Bielorussia, Brasile, Canada, Cina, Emirati Arabi, Giappone, Israele, Russia, Sudafrica, Svizzera e Stati Uniti.

Tra le aziende supportate, la T&J Vestor Spa, società con sede a Golasecca in provincia di Varese, leader nel settore complementi d’arredo, tessuti e biancheria per la casa, che produce in sinergia con noti marchi della moda quali Missoni e 1° Classe Alviero Martini.

Grazie al finanziamento SIMEST, pari a circa 1 milione di euro, T&J Vestor potenzierà la propria presenza sul mercato USA aprendo un nuovo showroom a New York.

Contatti per i media:

Tel: +39 06 68635.777

ufficio.stampa@simest.it

Twitter: @SIMEST_IT

 

SIMEST è una società del Gruppo CDP controllata al 76% dalla SACE e partecipata da primarie banche italiane e associazioni imprenditoriali. SIMEST e SACE costituiscono il Polo dell’Export e dell’Internazionalizzazione del Gruppo CDP, che racchiude tutti gli strumenti per il supporto alle imprese italiane che vogliono competere e crescere a livello internazionale. In particolare, SIMEST interviene in tutte le fasi dello sviluppo estero delle imprese attraverso finanziamenti a tasso agevolato a sostegno dell’internazionalizzazione, contributi agli interessi a supporto dell’export e acquisizioni di partecipazioni

 

 

Stampa