Risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di risparmiare energia. Clicca ovunque per tornare alla navigazione.

Gruppo CDP: SIMEST sostiene in Argentina la vicentina Fami nel comparto dello storage systems

Acquisita una quota di minoranza della controllata sudamericana per un investimento di €1,0mln a sostegno del piano di sviluppo del Gruppo nell’area LATAM

Gruppo CDP: SIMEST sostiene in Argentina la vicentina Fami nel comparto dello storage systems
28 dicembre 2017

SIMEST, società che insieme a SACE costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, supporta in America Latina il Gruppo Fami di Rosà (Vicenza), leader nella produzione e commercializzazione di arredi industriali. È stata acquisita una quota di minoranza della controllata sudamericana per un investimento di 1 milione di euro.

Nato nel 1929 come officina metalmeccanica familiare, il Gruppo Fami si è specializzato negli anni nel design e nella produzione di arredamenti industriali e, in particolare, nel segmento dello storage systems. Oggi ha una significativa presenza internazionale con filiali produttive in Polonia, Cina, Argentina e filiali commerciali in Germania, Svizzera, Austria, più un numero elevato di distributori autorizzati in Europa, nel Sud Est asiatico, in medio Oriente, in America Latina. La quota export è pari al 34% del volume d’affari complessivo. Nel corso del 2016 Fami è entrata nel Progetto Elite di Borsa Italiana.

 

Contatti per i media:

SIMEST:

Tel: +39 06 68635.777

ufficio.stampa@simest.it

Twitter: @SIMEST_IT

SIMEST è una società del Gruppo CDP controllata al 76% dalla SACE e partecipata da primarie banche italiane e associazioni imprenditoriali. SIMEST e SACE costituiscono il Polo dell’Export e dell’Internazionalizzazione del Gruppo CDP, che racchiude tutti gli strumenti per il supporto alle imprese italiane che vogliono competere e crescere a livello internazionale. In particolare, SIMEST interviene in tutte le fasi dello sviluppo estero delle imprese attraverso finanziamenti a tasso agevolato a sostegno dell’internazionalizzazione, contributi agli interessi a supporto dell’export e acquisizioni di partecipazioni

Stampa