c
Gruppo CDP: con SIMEST la lombarda IMR Automotive tra i principali player europei
Grazie all’intervento, acquisita la Industrialesud Spa di Teramo. Obiettivo: raddoppiare il fatturato al 2021
Italia
Paese: Italia
marzo 2017
La lombarda IMR Automotive Spa, specializzata nella produzione di componenti in materiali compositi e plastici per le carrozzerie delle automobili, grazie a SIMEST – che entra nel 18,75% del capitale - punta a raddoppiare il fatturato entro il 2021. L’acquisizione della Industrialesud Spa di Teramo, che opera nella componentistica per l’industria dell’automobile con focus nel segmento degli interni, consentirà a IMR ampliare la sua attività ad un settore complementare e quindi acquisire nuova clientela.
2017
Anno
18,75%
Quota
7,5 Mln €
Investimento
Foto_grande
imr
Il Gruppo IMR, con sede principale a Carate Brianza (MB), è specializzato sugli esterni di veicoli di gamma Luxury e Premium. Tra i primi 10 clienti CNH, Volkswagen, FCA, Audi e Ferrari. Dispone inoltre di altri tre stabilimenti in Italia - Torino, Mondovì (CN) e Albiate (MB) – e di tre stabilimenti in Europa, due in Germania e uno in Spagna. Il Gruppo Industrialesud ha tre stabilimenti produttivi: Teramo, Jawor (Polonia) e Olesa (Spagna). In Europa, il Gruppo dispone inoltre di sette centri logistici nelle immediate vicinanze degli stabilimenti produttivi dei principali clienti (Grugliasco per Maserati, Melfi per FCA, Cassino per Alfa Romeo, Olesa per Seat, Ingolstadt per Audi, Wolfsburg per VW e Opel e Landau per BMW). Sia IMR, sia Industrialesud sono stati clienti anche di SACE che – per entrambi -  è intervenuta a supporto dei piani di sviluppo internazionale della produzione.

Storie di SIMEST

SIMEST ha supportato, ad oggi, più di 4.000 imprese nei loro programmi di internazionalizzazione ed export in 140 Paesi.