lavorare_in_granarolo
SIMEST partner di Granarolo a supporto dell’espansione su nuovi mercati esteri
Acquisito attraverso un aumento di capitale il 30% della Granarolo France SAS a sostegno del piano di sviluppo del Gruppo sul mercato francese e mercati limitrofi
Francia
Paese: Francia
dicembre 2017

SIMEST sosterrà la strategia del Gruppo Granarolo in Europa. Nei giorni è stato perfezionato un aumento di capitale del 30% della Granarolo France SAS, principale realtà del Gruppo sui mercati UE, per un valore di 15 milioni di euro.

L’operazione è finalizzata a supportare il piano di sviluppo del Gruppo bolognese sul mercato francese e sui mercati vicini, attraverso l’ulteriore valorizzazione della filiera di produzione del latte italiano e la diversificazione di prodotto: è prevista infatti, al fianco della commercializzazione di derivati lattiero-caseari, anche quella di altri prodotti alimentari legati alla tradizione gastronomica italiana.

Con questa operazione Granarolo promuoverà ulteriormente la crescita sui mercati esteri avviata nel 2011 con una serie di acquisizioni di società produttive in Francia, Cile, Brasile e Nuova Zelanda.


2017
Anno
30%
Quota
15 Mln €
Investimento
Granarolo
logo_granarolo-02
Il Gruppo Granarolo, uno dei principali player dell’agroalimentare italiano, comprende due realtà diverse e sinergiche: una cooperativa di produttori di latte - Granlatte - che opera nel settore agricolo e raccoglie la materia prima - e una società per azioni - Granarolo S.p.A. - che trasforma e commercializza il prodotto finito e conta 16 siti produttivi dislocati sul territorio nazionale, 2 siti produttivi in Francia, 1 in Cile, 2 in Brasile e 1 in Nuova Zelanda per promuovere anche all’estero la tradizione italiana. Il Gruppo conta oltre 2.800 dipendenti al 31/12/2016. Il 77,48% del Gruppo è controllato dal Consorzio Granlatte, il 19,78% da Intesa Sanpaolo, il restante 2,74% da Cooperlat.

Storie di SIMEST

SIMEST ha supportato, ad oggi, più di 4.000 imprese nei loro programmi di internazionalizzazione ed export in 140 Paesi.