Operazioni SIMEST - 26 marzo 2021

OI Pomodoro Centro Sud e SIMEST insieme per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese associate

È stato siglato a Roma un accordo di collaborazione tra OI Pomodoro Bacino Centro Sud Italia, associazione che raggruppa i produttori di pomodoro delle regioni del Cento-Sud, e SIMEST, la società del Gruppo Cassa depositi e prestiti che assicura il sostegno finanziario all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane.

La partnership, firmata da Guglielmo Vaccaro, Presidente dell’associazione e Mauro Alfonso, Amministratore Delegato di SIMEST, ha l’obiettivo di mettere a punto attività comuni volte a migliorare la presenza sui mercati internazionali della filiera del pomodoro da industria, favorendo processi di internazionalizzazione delle imprese associate all’OI, anche attraverso il coinvolgimento della loro Associazione di categoria, ANICAV.

Attraverso questo accordo SIMEST e OI Pomodoro affiancheranno gli imprenditori associati favorendone crescita e competitività internazionale attraverso la competenza, l’esperienza e la professionalità che mettono a loro disposizione.

 
 

 

Documenti

Desideri ulteriori informazioni?

SACE

Contattaci al numero 06.6736.888
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@sace.it

SIMEST

Contattaci al numero 06.68635.777
In alternativa invia una mail a ufficio.stampa@simest.it

Ultimi comunicati

Operazioni SIMEST - 13 aprile 2021
Tra le operazioni premiate dalla testata TXF, spicca Viking Link, la più grande interconnessione elettrica sottomarina al mondo che unisce Gran Bretagna e Danimarca con un tratto di ben 760 chilometri, per la quale SACE e SIMEST hanno supportato un grande player come Prysmian con tecnologia made in Italy, oltre a un’ampia filiera di PMI italiane subfornitrici
Operazioni SIMEST - 13 aprile 2021
Ingresso a fianco di GPI Spa nella controllata GPI USA, attiva nella gestione del processo trasfusionale (Blood Management System)
Operazioni SIMEST - 06 aprile 2021
Grazie al “Contributo Export su Credito fornitore”, le aziende nazionali produttrici di beni di investimento hanno venduto i propri prodotti in 20 Paesi esteri