sangue
Grazie a SIMEST i servizi healtcare del Gruppo GPI si rafforzano negli USA
La Società sostiene il progetto di crescita negli Stati Uniti del Gruppo di Trento leader nello sviluppo di Software per l'healthcare e per la gestione dei processi trasfusionali.
USA
Paese: USA
aprile 2021

SIMEST ha contribuito al progetto di espansione del Gruppo con una quota di minoranza qualificata nel capitale della controllata statunitense Gpi USA Inc.

L’investimento complessivo di SIMEST, pari a 4,5 milioni di euro, contribuisce alla realizzazione del piano industriale del Gruppo GPI 2020-2024, che ha tra i principali obiettivi la crescita internazionale.

Nello specifico l’apporto di capitale consentirà di finanziare le attività della neocostituita GPI USA Inc., avamposto di GPI in nord America, che lo scorso luglio ha acquisito gli assets relativi a soluzioni software per la gestione della donazione del sangue.

 

 

2021
Anno
45%
Quota
4,5 Mln €
Investimento
trasfusione
Gpi_RGB
GPI  è il partner di riferimento per il software, le tecnologie e i servizi dedicati alla Sanità, al Sociale e alla Pubblica Amministrazione.
Nata oltre 30 anni fa a Trento, Gpi è cresciuta grazie a significativi investimenti in M&A (in Italia e all'estero) e in R&S, svolta in partnership con le principali università e centri di ricerca italiani con l'obiettivo di trasferire le conoscenze scientifiche, tecnologiche, funzionali e di processo applicate ai settori e-health, e-welfare, well-being.
L'offerta combina competenze specialistiche in ambito IT e capacità di consulenza e progettazione che consentono di operare in differenti aree di business: Software, Care, Automation, ICT e Pay.
La Società ha chiuso il 2020 con ricavi consolidati pari a 271 mln di Euro, oltre 6.100 dipendenti e più di 2.400 clienti distribuiti in oltre 60 paesi.
Gpi ha fatto il suo ingresso in Borsa Italiana nel 2016 (segmento AIM) ed è passata sul mercato MTA nel 2018.
 

 

Storie di SIMEST

SIMEST ha supportato, ad oggi, più di 8.000 imprese nei loro programmi di internazionalizzazione ed export in 150 Paesi.